Palazzolo Acreide (SR) è un gioiellino incastonato sui Monti Iblei. L’aria che si respira è fine, sa di fresca montagna, ed in questa stagione un sole intenso illumina la natura incontaminata dei dintorni. Qui, al piccolo Teatro Greco che sorge alla sommità, si svolge la XXIII edizione del Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani  (6 Maggio – 7 Giugno) a cura della Fondazione INDA. Un’alternarsi di spettacoli messi su con dedizione e bravura mostrano il volto giovane di attori calati in ruoli affascinanti che da millenni si perpetuano nella memoria di chi narra e di chi osserva. Al termine di ogni rappresentazione lo spettatore porta con sé ciò che l’attore dona. È magia irripetibile che in parte resta su queste pietre, testimoni silenziose.

Abbiamo assistito ad una splendida versione della Medea di Euripide messa in scena dagli alunni del Liceo Classico “Tito Livio di Padova. La bravura degli attori è da sottolineare dal primo all’ultimo poichè hanno dato vita ad una recitazione intensa e carismatica su cui spiccano proprio le figure di Medea e Giasone che riescono a porre l’accento sull’immane tragedia che si consuma per mano di una madre sui propri figli.

La novità Bio di quest’anno è che un piccolo rappresentante della famiglia Bioturismo, Riccardo Scalia (7 anni), ha fatto il suo debutto come uno dei due figli di Medea. Lasciateci dire che Riccardo e la dolcissima Mirea, entrambi attori dell’INDA, per noi, sono stati i migliori.


MEDEA di EURIPIDE

Traduzione di Manara Valgimigli

Riduzione, elaborazione scenica, regia: Filippo Crispo

Personaggi e Interpreti

NUTRICI: Giulia Nicoletto, Beatrice Buoso

PEDAGOGO: Tommaso Scimemi

SUO ALLIEVO: Duccio Nicolò Dainelli

MEDEA: Giulia Zorzet, Maria Desideria Frezza, Camilla Sordina, Giulia Turlon

CREONTE: Kevin Bocaj

GIASONE: Nicola Canella

EGEO: Ariele Baraldo

NUNZIO: Mattia Pecoraro, Mario Bison

FIGLI DI MEDEA: Mirea Bramante, Riccardo Scalia

CORIFEE: Elena Favaretto, Veronica Forese

DONNE DI CORINTO: Gaia Artuso, Marta Belitti, Lucrezia Bovo, Annamaria Carlone, Camilla Comacchio, Irene di Lenna, Giulia Fabris, Sara Manzoni, Miriana Montella, Anna Sorarù, Alessandro Trevisan

Costumi ed elementi scenici: Il Regista

Realizzazione costumi: Allievi del Laboratorio Teatro Classico Antico

Referente del Teatro Classico: BRUNA MOZZI docente di Latino e Greco

Docente di recitazione, teatro e regia: FILIPPO CRISPO